La Federazione Industria Musicale Italiana

FIMILa Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI) rappresenta le maggiori imprese che si occupano di produzione e distribuzione discografica; i marchi associati alla federazione sono oltre 2500. La FIMI è nata nel 1992 ed è un’associazione di categoria aderente a Confindustria e alla Federazione Internazionale dell’Industria Fonografica (IFPI). In generale, il ruolo della FIMI è di tutelare e promuovere le attività delle industrie discografiche.




Di cosa si occupa la FIMI

La Federazione Industria Musicale Italiana è impegnata in varie attività legate alla produzione e distribuzione discografica: innanzitutto si occupa di relazioni istituzionali e di lobbying, in quanto tiene monitorati i procedimenti legislativi che interessano la categoria discografica; inoltre realizza documenti e proposte normative e gestisce i contatti con i rappresentanti delle istituzioni; infine, grazie alla collaborazione con Confindustria e la IFPI, è in contatto anche con enti internazionali, come ad esempio l’Organizzazione Mondiale per il Commercio. La FIMI si occupa inoltre di ricerche e studi di settore, utili alle imprese associate che vogliono conoscere l’andamento del mercato. La Federazione Industria Musicale Italiana è inoltre impegnata in una serie di attività volte alla divulgazione e alle formazione sul settore discografico: sono infatti numerosi i convegni e i seminari organizzati dalla federazione. Inoltre, gli associati ricevono notizie e la rassegna stampa riguardanti l’industria discografica. Infine, la FIMI fornisce ai propri associati consulenza legale e l’accesso alle convenzioni stipulate con Confindustria.

Le classifiche della FIMI

Dal 1995, la FIMI si occupa anche del monitoraggio settimanale delle vendite delle produzioni discografiche in Italia: queste classifiche rappresentano la fonte ufficiale riguardante i dati sulla vendita di musica.
Le classifiche attualmente stilate sono: la classifica FIMI Artisti, cioè la classifica settimanale degli album più venduti da artisti singoli; la classifica FIMI Compilation, che invece riguarda la vendita di album realizzati da artisti vari; la classifica Top Digital Download, riguardante la vendita dei singoli in formato digitale; e infine la classifica dei dvd musicali. Fino al 2006, esisteva anche la classifica dei singoli più venduti, ma è stata sostituita dalla Top Digital Download, che riguarda i singoli più scaricati in modo legale, cioè acquistati regolarmente.

Illustrazione: M S – FotoliaSimilar Posts: